Come funziona il metodo Paroli

Negli ultimi anni il settore delle scommesse sportive ha visto una crescita molto rapida nell’influenza che la matematica, la statistica e le formule riescono ad avere nella determinazione dei pronostici e nella previsione degli esiti degli incontri. Ma il mondo della statistiche e delle probabilità non si applica soltanto a questo, sono tantissimi infatti i sistemi matematici che possono aiutare i giocatori a cercare di vincere potenzialmente moltissimo, rischiando invece una quantità relativamente minore di capitale. Moltissimi di questi metodi sono largamente apprezzati ed ormai utilizzati da tantissimo tempo all’interno della community di appassionati, in quanto spesso si possono applicare a tutti gli ambiti di scommessa. Si può infatti solitamente utilizzare lo stesso sistema per le scommesse sportive, ma anche nei casinò online e nei vari giochi disponibili come le roulette, le slot machine e così via.

Alcuni di questi sistemi sono definiti “metodi a progressione” e si basano sull’effettuare una serie di scommesse una dopo l’altra, investendo quantità di capitale diverse a seconda degli esiti delle puntate precedentemente effettuate durante la sessione di scommessa. In questa guida verrà preso sotto analisi uno di questi particolari metodi, il quale è conosciuto come “Metodo Paroli” e serve per aiutare il giocatore a piazzare delle puntate in modo più consapevole, ottimizzando il rapporto tra rischi ed opportunità di guadagno, in relazione alle mosse ed alle decisioni prese. Nei prossimi paragrafi saranno dunque presenti degli approfondimenti su come applicare questo metodo alle proprie scommesse sportive in maniera corretta e senza incappare in errori da principiante, ma anche una panoramica sugli ambiti in cui esso si può utilizzare, nonchè informazioni sulle sue origini e sulle strategie di utilizzo.

Cosa è il metodo Paroli per le scommesse sportive

Il metodo Paroli nasce in tempi non poi così tanto recenti. La sua prima menzione viene fatta, infatti, dallo stesso ideatore di questo sistema, ovvero Victor Bethell, nel lontano 1910. È quindi passato ormai oltre un secolo dalla creazione di questo sistema, da quando l’autore ne ha esposto il meccanismo ed il funzionamento nel suo libro “Monte Carlo Anecdotes”. Nell’elaborato, dunque, Victor Bethell afferma che il metodo Paroli è un sistema in progressione che funziona in maniera inversa rispetto ad un altro sistema dello stesso tipo, il cui nome è invece Martingale.

Questo è il motivo per cui il sistema Paroli viene spesso chiamato con la sua variante di Martingale Inverso. Lo scopo fondamentale che un giocatore ha quando sceglie di utilizzare questo metodo per effettuare le proprie scommesse è quello di ottenere vincite costanti ma esigue nel breve termine e contemporaneamente quello di rischiare somme importanti ed evitare in questo modo delle perdite eventualmente troppo alte. Per poter fare ciò è necessario seguire passo dopo passo la logica secondo cui le scommesse vanno effettuate, ecco come pianificare le proprie puntate seguendo il metodo Paroli.

Come scommettere seguendo il metodo Paroli step by step

Per effettuare una serie di scommesse sportive utilizzando il metodo Paroli per minimizzare i rischi e vincere potenzialmente cifre ugualmente soddisfacenti è necessario seguire solamente quattro regole. La prima consiste anche nel primo passo da effettuare, ovvero la decisione di una quantità di capitale da investire nelle scommesse. Esso va quindi diviso in unità tutte uguali, le quali vanno scommesse secondo la logica seguente.

La seconda regola richiede infatti che il giocatore, ogni volta che effettua una scommessa ed essa risulta vincente, effettui una seconda scommessa dal valore doppio rispetto a quella precedente. Dunque, se la scommessa iniziale era di 10 euro, la seconda sarà da 20 euro ed eventualmente la terza da 40 euro. A questo punto, dopo la terza scommessa vittoriosa, è consigliato di fermarsi e tornare a scommettere la cifra unitaria di partenza.

In questo modo si evita di sfidare il destino, accontentandosi di una vincita che, comunque, ammonta a quattro volte il valore iniziale. Questa è la terza regola da seguire in modo da non rischiare troppo di perdere le cifre appena guadagnate, nel gioco è infatti sempre molto importante stare attenti alle probabilità che un evento si verifichi più volte consecutivamente. Nel caso in cui, invece, una delle scommesse risulti perdente, secondo la quarta ed ultima regola è necessario tornare a scommettere la cifra unitaria di partenza.

In pratica, seguire il metodo Paroli significa aumentare gli importi scommessi quando si effettuano streak di più vittorie di fila e, viceversa, nel diminuire il valore scommesso quando le puntate precedenti risultano invece perdenti. Questo permette al giocatore di poter vincere potenzialmente molto, rischiando di perdere parti di capitale relativamente esigue.

Il Metodo Paroli per le scommesse funziona davvero?

Come tutti i sistemi matematici e le strategie di scommesse esistenti e disponibili all’aiuto degli utenti e degli appassionati, anche il metodo Paroli, ovviamente, non è infallibile. È infatti da specificare che seguire questi metodi non garantisce la vittoria al cento per cento e da un momento all’altro, soprattutto se non si seguono i consigli degli esperti, è possibile perdere tutto. Tralasciando gli evidenti colpi di sfortuna, però, questo metodo garantisce una certa sicurezza nel minimizzare i rischi ed esso si fonda su basi matematiche stabili e comprovate.

Il funzionamento teorico di questo metodo offre quindi al giocatore la possibilità di effettuare le proprie scommesse con più tranquillità, visto che ci sono comunque buone probabilità di recuperare le eventuali perdite quando gli esiti sono sfortunati e di vincere somme soddisfacenti quanto invece la fortuna gioca a proprio favore.

Lascia un commento