Tecnica del raddoppio: come funziona

Gli appassionati di scommesse sportive cercano molto spesso dei metodi matematici per minimizzare i rischi ed ottimizzare le proprie performance nelle proprie scommesse. Questi modelli consistono molto spesso in degli schemi da seguire che servono a recuperare parte delle eventuali perdite attraverso le scommesse successive. Alcuni di questi sono detti sistemi a progressione e si basano su alcune formule matematiche per determinare gli importi da scommettere passo dopo passo. In questa guida verrà esposto uno di questi sistemi a progressione, ovvero quello noto col nome di Metodo del Raddoppio.

Di seguito troverete dunque tutto ciò che c’è da sapere su questo metodo, come applicarlo e su quali tipi di competizioni sportive si può sperimentare. Ricordiamo sempre di scommettere in modo responsabile e di utilizzare il servizio di un bookmaker AAMS che abbia la licenza ADM obbligatoria per poter svolgere questo servizio legalmente nel territorio italiano. Vediamo cosa è il raddoppio scommesse sportive.

La tecnica del Raddoppio – Come funziona

Per comprendere il funzionamento della tecnica del raddoppio e il metodo raddoppio scommesse è necessario innanzitutto avere un’idea chiara su cosa siano i sistemi a progressione e cosa voglia dire esattamente questa parola. Una progressione, secondo il linguaggio della matematica, è una serie di valori i quali sono ordinati secondo una regola. Questa regola è solitamente determinata da una funzione o da una formula aritmetica ben definita. Nel caso della tecnica del raddoppio, come si può facilmente intuire dal nome, la matematica non è poi così complicata. Bisogna infatti semplicemente raddoppiare il capitale investito ad ogni scommessa effettuata. Questa tecnica permette di avere un bilancio comunque positivo riuscendo a vincere solo la metà più uno delle scommesse totali effettuate.

Il primo passo fondamentale prima di effettuare la prima scommessa, in ogni caso, è quello di determinare il proprio budget; vediamo un esempio per comprendere meglio: ipotizziamo che il budget sia di 100 euro. La cifra determinata prende il nome di bankroll ed è una scelta molto importante per tenere sempre a mente quanto si è disposti a spendere e non andare mai oltre le proprie possibilità. Una volta fatto ciò, dunque, bisogna decidere in quante unità dividere la somma. Se si decide di avere 10 unità, quindi, il valore di ogni unità sarà di 10 euro. Queste unità verranno poi investite nelle scommesse singole seguendo il metodo scelto, raddoppiando dunque le unità scommesse ad ogni puntata consecutiva.

Le varianti della tecnica del Raddoppio

Esistono alcune varianti della tecnica del Raddoppio, infatti quella descritta in precedenza viene definita “tecnica del Raddoppio Semplice”. Aggiungendo alcune regole è possibile derivare alcuni metodi alternativi come il raddoppio scommesse progressivo.
esso prevede una puntata standard (ad esempio una puntata da 20€), stabilita sempre in base al budget di partenza.

Nel caso la scommessa venga vinta la stessa somma (20€) dovrà essere rigiocata nella giocata successiva, mentre in caso di esito negativo il giocatore dovrà raddoppiare la propria puntata (40€, 80€, 160€) fino a nuova vincita, dando vita a una martingala. In questo modo è molto più sicuro ed è possibile coprire molto più efficientemente le eventuali perdite, rischiando comunque di vincere potenzialmente cifre molto alte. Sulle piattaforme di alcuni bookmaker ci sono sistemi automatici che permettono di utilizzare molto facilmente questo o altri metodi similari, con tutte le loro varianti e le regole sempre aggiornate.

Su quali giochi è possibile scommettere attraverso la tecnica del raddoppio

Essendo i metodi a progressione basati sulle formule matematiche, essi hanno il vantaggio di essere molto versatili. Le tecniche possono essere eseguite in una grande varietà di giochi, come quelli più classici dei casinò online, i tavoli da poker, blackjack, le slot machine e molto altro. Il campo in cui però questo sistema viene utilizzato maggiormente è quello delle scommesse sportive. Sono tantissimi gli appassionati di scommesse che utilizzano questo metodo per ottimizzare le proprie puntate effettuate su eventi di calcio, tennis, basket, rugby, e qualsiasi altro tipo di sport.

Questo è possibile perchè i metodi basati sulle formule matematiche hanno basi solide che funzionano, potenzialmente, in qualsiasi ambito esse vengano applicate. Si possono usare infatti per molti tipi di scommesse, da quelle singole a quelle multiple ed è possibile creare strategie personalizzate per le scommesse live. Non è da sottovalutare il settore delle scommesse sugli Esport che attira sempre più appassionati sulle piattaforme online dei vari bookmaker. Insomma le possibilità sono moltissime, bisogna quindi soltanto scegliere tra le varie opzioni e provare a mettere in pratica il metodo del raddoppio.

Il metodo del Raddoppio funziona veramente?

Come tutti i sistemi per le scommesse basati sui metodi a progressione, anche la tecnica del Raddoppio è basata su solide basi matematiche e statistiche. Utilizzando questo metodo è statisticamente provato, dunque, che le chance di massimizzare i ricavi e minimizzare i rischi siano sicuramente maggiori rispetto a chi non ne fa uso. È necessario ricordare sempre, però, che si tratta di un settore basato sia sui calcoli matematici, sulle statistiche degli atleti e delle squadre sportive e sulle probabilità di vincita, ma è ovviamente impossibile che un sistema funzioni sempre al cento per cento.

Se questo fosse possibile l’intero settore non avrebbe modo di tenersi in piedi, dato che il punto stesso delle scommesse è l’incertezza dei risultati. Tutti, tra l’altro, vincerebbero sempre e non avrebbe più senso offrire il servizio. Nessun sistema è infallibile ed il rischio di perdere è sempre consistente, per questo è consigliato, soprattutto per chi è alle prime armi, di stabilire budget limitati e giocare sempre responsabilmente.