Come vincere una schedina

vincere una schedina

Quando inizi a scommettere online è normale voler vincere, è lo scopo del gioco, in fondo. Ma molti non sanno come funziona veramente. Tante persone infatti piazzano scommesse sul calcio fine a a se stesse, senza capire come si vince una schedina. Devi sapere che non si tratta solo di fortuna, ma anche di matematica. Per poter vincere una schedina bisogna fare i giusti calcoli, conoscere bene il panorama calcistico e saper prevedere certi risultati. Come si fa allora a piazzare una scommessa assicurandosi di avvicinarsi ad una possibile vittoria?

Le basi per piazzare e vincere una schedina

Per vincere una schedina bisogna iniziare dalle basi, perché molto spesso gli errori si fanno proprio all’inizio non facendo caso a certi particolari. Come si attua una vera strategia per una scommessa sportiva vincente? Bisogna considerare tre cose fondamentali:

1. il tipo di scommessa che vuoi piazzare;
2. la scelta della squadra;
3. l’importo che desideri scommettere.

L’errore commesso da un’ampia percentuale di scommettitori alle prime armi è di scommettere per troppe partite tutte assieme. Si finisce per accumulare ogni fine settimana scommesse contenenti 7-8 partite per poi perderle tutte. La cosa migliore è scegliere sempre non più di 3-4 partite su cui scommettere e un importo medio/basso. In questo modo, anche se ci dovessero essere delle perdite, non peseranno troppo sul tuo bankroll e soprattutto potrai capire se stai andando nella giusta direzione. E’ importante anche scegliere il tipo di scommessa giusta per quel determinato evento (ce ne sono davvero tantissime) e per la squadra che abbiamo scelto, esaminando lo stato dei giocatori.

Il consiglio per vincere una schedina quindi è prima di tutto quello di mantenere un profilo basso. Purtroppo, non serve a nulla esagerare se non ad assicurarsi grosse perdite. Il rischio ci deve essere, ma non deve mai essere troppo elevato. Quando ti trovi davanti una schedina, pensa sempre a questi semplici, ma importanti, consigli. Potrebbero fare davvero la differenza. Inoltre, pensare prima a ciò che devi fare e studiare una strategia giusta, ti permette di essere già preparato per compilare la tua schedina.

Bookmaker Bonus Recensione Visita
1 50% fino a 215€ Leggi Ora Più Info
2 50% fino a 200€ Leggi Ora Più Info
3 5€ Prima Scommesse Leggi Ora Più Info

Il valore della matematica nelle scommesse sportive

Le persone che pensano che il gioco d’azzardo si basi solo sulla fortuna, probabilmente non hanno mai giocato abbastanza. Chi la pensa così, non conosce bene questo mondo e tutte le sue strategie. Tutto il gioco d’azzardo è matematica, anche le scommesse calcistiche. Se capisci la matematica alla base del gioco, capisci anche lo stesso gioco e puoi darti un vantaggio importante rispetto a tutti gli altri.

Nelle scommesse sportive, la matematica è più complicata rispetto ad altri giochi. Abbiamo davanti giocatori in carne ed ossa, quindi vere e proprie variabili umane e incontrollabili. Certo, ci sono molte statistiche aggiornate, classifiche delle squadre e dei giocatori migliori, ma ci può sempre essere l’imprevisto, l’azione inaspettata dietro l’angolo.

La matematica alla base di una scommessa vincente è abbastanza complicata, ma il modo per stare al passo con il bookmaker aams è piuttosto semplice. Se raccogli il 52,4% delle tue scommesse, finirai in pareggio, (ci vuole più del 50% di percentuale per andare in pareggio) e questo è un dato importante da considerare.

Gli scommettitori sportivi coinvolti nel loro hobby si abbonano ai bollettini meteorologici delle principali città che prendono parte agli eventi per cui scommettono, prendendo decisioni importanti e sono costantemente aggiornati su tutto. Ma come abbiamo detto, questo non basta per assicurarsi una vittoria sicura.

Può succedere che un giocatore abbia un infortunio: l’esito della partita può cambiare totalmente. Oppure inizia piovere, o ancora, manca un giocatore importante alla partita. Questi sono fattori che segnano profondamente un evento calcistico e che non si possono proprio prevedere.

Un buon record per gli scommettitori esperti

Partiamo dal fatto che fare scommesse sportive non deve essere mai considerato un modo per fare soldi facili e non può essere sostituito a nessun tipo di lavoro. Bisogna giocare in modo responsabile e senza esagerare. Scommettere agli eventi che più ci piacciono può essere considerato un hobby, un modo per essere più partecipi a quell’evento, un modo per divertirsi, ma non deve mai sostituire la vita privata o professionale.

Detto ciò, un buon record per uno scommettitore sportivo è qualsiasi numero uguale o superiore al 52,4%, perché quel numero significa che non sta perdendo soldi. Un record di vittorie del 53%, sebbene non impressionante sulla carta, significa che sta effettivamente vincendo le scommesse sportive e rimettendo i soldi in tasca. Uno scommettitore esperto, infatti, non è quello che vuole vincere sempre (anche perché è impossibile!) ma quello che non va mai incontro a grandi perdite. In questo gioco ci vuole equilibrio, professionalità e molta responsabilità. Quindi, se stai iniziando a scommettere, il primo consiglio è quello di studiare ciò che fanno gli altri e piazzare le scommesse un po’ per volta, senza eccedere con importi troppo alti.

Lascia un commento