Calciomercato: ecco le prime notizie

Calciomercato ecco le prime notizie

Dopo la fine del campionato e la conclusione delle varie competizioni internazionali europee, gli appassionati di calcio dovranno aspettare ancora un po’ prima di poter tornare a scommettere sui propri bookmaker preferiti ed utilizzare i bonus scommesse per puntare sulle partite di calcio, ma non bisogna dimenticare che proprio in questo momento che si apre la finestra estiva di calciomercato, per la quale iniziano già ad uscire le prime indiscrezioni e le prime trattative, di cui ci occuperemo in questo articolo.

Milan: Messias e Saelemaekers

La missione affidata da Cardinale alla sua squadra mercato è quella di lavorare intensamente anche sul fronte delle cessioni. In questa fase iniziale, Furlani e Moncada stanno dedicando la loro attenzione ai giocatori considerati non fondamentali per il progetto, focalizzandosi principalmente sui parametri zero e cercando di avviare trattative. Tra i calciatori inclusi in questa categoria ci sono Messias e Saelemaekers.

Il Milan ha preso la decisione di considerare Messias sul mercato e ha comunicato questa scelta anche al giocatore stesso. Junior ha ancora un anno di contratto rimanente con il club rossonero e dovrà decidere se rispettarlo completamente o cercare opportunità altrove. Il Torino ha manifestato un primo interesse, ma è ancora prematuro parlare di una possibile trattativa.

Saelemaekers e il Milan sembrano dirigersi verso una separazione. Il calciatore belga ha espresso una certa delusione per il suo limitato impiego da parte di Pioli durante la scorsa stagione. Inoltre, la probabile arrivata di un talentuoso esterno destro ridurrebbe ulteriormente le sue opportunità di guadagnarsi una maglia da titolare. Alexis ha attirato l’interesse di club della Bundesliga e potrebbe lasciare l’Italia durante questa sessione di calciomercato.

I primi passi della Juve dopo una stagione disastrosa

La stagione della Juventus è stata caratterizzata da risultati negativi su tutti i fronti. Sul campo, i bianconeri non sono mai stati in lotta per lo scudetto e la penalizzazione non può essere considerata come giustificazione per quanto accaduto in Serie A, dato che avevano un distacco di dieci punti dalla vetta prima della penalizzazione, che ha poi portato a una differenza di quindici punti in classifica. Ancora più deludente è stato il percorso nelle altre competizioni, dove la squadra di Allegri è stata eliminata nella fase a gironi della Champions League e si è fermata in semifinale sia della Coppa Italia che dell’Europa League.

L’allenatore Allegri è finito al centro delle critiche sia per il suo stile di gioco, ritenuto non all’altezza del calcio attuale, sia per non aver valorizzato alcuni giocatori come Vlahovic e Chiesa, i quali non sono riusciti a esprimersi al massimo delle loro potenzialità. Tuttavia, sembra che il futuro dell’allenatore sia ancora legato alla Juventus nonostante l’offerta allettante proveniente dall’Arabia; Allegri infatti desidera rimanere al club e ha come obiettivo riportare la squadra al posto che merita dopo due stagioni senza aver vinto alcun trofeo.

Se il futuro di Allegri sembra essere deciso, non si può dire lo stesso per i suoi giocatori. Durante questa finestra di mercato estiva, diversi elementi rischiano di lasciare il club bianconero, anche a causa della mancata qualificazione in Champions League. Tra di essi, vanno menzionati Rabiot, Vlahovic e Chiesa; si tratta di tre giocatori fondamentali nel sistema di gioco della Juventus, ma che, per vari motivi, sono a rischio di partenza.

La Juventus ha preso la decisione di mettere in vendita Dusan Vlahovic. L’attaccante serbo non è considerato incedibile, e saranno valutate tutte le offerte ritenute accettabili per il suo trasferimento. Per quanto riguarda l’ex punta della Fiorentina, attualmente indisponibile per le sfide della Serbia contro Giordania e Bulgaria a causa di un problema all’inguine, si richiede una proposta che si avvicini ai 70 milioni di euro, più bonus (10 milioni) legati al raggiungimento di obiettivi sportivi crescenti. Questa cifra corrisponde all’importo pagato nel gennaio 2022 per acquistare Vlahovic dai viola.

Il primo club a manifestare interesse è stato l’Atletico Madrid, che ha proposto Alvaro Morata come parte dell’affare, ma ha ricevuto un rifiuto. Negli ultimi giorni, il Chelsea è entrato in scena alla ricerca di un nuovo numero 9 da regalare a Pochettino e ha iniziato a bussare alla porta della Juventus per Vlahovic. Non è da escludere che ci possano essere sviluppi nelle prossime settimane. Nel frattempo, sullo sfondo, c’è sempre il Bayern Monaco, che ha la stessa priorità del Chelsea, ovvero trovare una nuova punta centrale. Vlahovic è nella lista dei candidati insieme a Muani dell’Eintracht Francoforte, Osimhen del Napoli e Kane del Tottenham. Entro la fine del mese, verrà presa una decisione, ma nel frattempo l’agente del giocatore sta già lavorando con il club bavarese per raggiungere un accordo.

Antonio Morricca