Chi è Billy Walters, il più grande scommettitore al mondo

Billy Walters scommesseCome in ogni settore, anche nelle scommesse sportive è importante imparare dai più grandi per capire come giocare al meglio. Il mondo del betting è davvero vasto e ci vogliono molte conoscenze per poter essere abili e cogliere le migliori opportunità. Come sappiamo, ormai esistono tantissimi bookmakers online, alcuni molto popolari come Eurobet o William Hill, altri più piccoli e focalizzati su meno sport.

Ma c’è chi ha iniziato a scommettere ancora prima che le scommesse sbarcassero online e non poteva sfruttare tutte le informazioni che abbiamo ora. Tra i vari giocatori che hanno avuto successo nella storia, il più popolare al mondo è sicuramente Billy Walters, detto anche “il Michael Jordan delle scommesse sportive”. Vediamo chi è esattamente e come ha avuto successo nel betting.

BookmakerBonusRecensioneVisita
1100% fino a 300€Leggi OraPiù Info
BookmakerBonusRecensioneVisita
1100% fino a 215€Leggi OraPiù Info

Chi è Billy Walters

Billy Walters nasce a Munfordville, Kentucky. Suo padre morì quando ancora lui era piccolo e la madre, alcolizzata, fuggì abbandonandolo alla nonna. Ques’ultima doveva fare ben due lavori per mantenere lei e Billy, quindi lo lasciava spesso alla sala da biliardo dello zio, dove Billy impara a giocare a stecca ed è già da qui che inizia ad appassionarsi alla scommesse. Con il tempo Billy inizia ad avvicinarsi al gioco d’azzardo, a frequentare i casinò e a fare amicizie nel settore. Walters iniziò a diventare popolare per un preciso evento: uscì dal Golden Nugget Casinò di Atlantic City con la più grande vincita mai effettua alla roulette in America: 3.8 milioni di dollari, tanto che il casinò dovette fermare il gioco, nessuno ha mai capito come sono andate veramente le cose.

Nel libro “Gambling Wizards” di Richard Munchkin scrive: «Avrei potuto diventare il miglior venditore d’auto del mondo. Invece decisi di cambiare vita e seguire il mio istinto: il mio amore, il mio cuore e la mia testa erano sempre state rivolte alle scommesse».

Il successo nelle scommesse sportive

Il 1984 è stato un anno trionfale per quanto riguarda le scommesse sportive. Malgrado gli anni d’oro, Walters ancora non riesce ad avere un equilibrio tra il successo nelle scommesse sportive e le grosse perdite a baccarat e blackjack. Walters allora decide di cambiare e di avere un approccio più strategico, lasciando i Computer Group che aveva aperto con Kent e Mindlin e fonda la Berkeley Enterprises, che viene chiamata poi la Walters Group, da qui anche la decisione di abbandonare il casinò e giocare solo sulle scommesse sportive. Walter inizia a sorprendere sfruttando la sua conoscenza nel settore e scegliendo il momento migliore per piazzare le scommesse.

Chris Jordan, handicapper professionista a proposito di Walters, disse: «Nessuno aveva mai fatto prima quello che faceva lui. Per il mondo delle scommesse sportive, Billy Walters è davvero quello che Michael Jordan è stato per la NBA»

Parole molto forti ma anche molto vere. Da quando Walters iniziò a concentrarsi solo sulle scommesse sportive, il mondo del betting iniziò a cambiare. Nessuno capiva come potesse sempre indovinare, tanto che pensavano fosse una specie di mago delle scommesse.
Ted Sevransky, un altro handicapper professionista disse: «Ogni giocata di un certo spessore economico veniva subito attribuita a lui. Ma la verità è che trovare il mostro di Lochness sarebbe stata un’impresa più semplice di capire la sua strategia». Le cose a Walters non andarono sempre così bene però, anzi, iniziarono a prendere proprio una brutta piega.

Billy Walters, dal successo alla prigione

Billy Walters ha avuto trentanove anni di carriera nel mondo delle scommesse come professionista e in tutto questo tempo ha sempre vinto più di quanto ha investito, solo in una stagione non è accaduto. Con tutto il suo successo ha creato un vero e proprio impero: jet privato, campi da golf, catene di ristoranti, parcheggi, ville di lusso e concessionarie di auto. Non solo spese personali però, nel 1997 ha donato oltre dieci milioni di dollari alla Opportunity Village, per sostenere le persone con malattie cerebrali.

Nel 2008, però, l’ FBI aveva iniziato ad indagare, scoprendo che lo scommettitore Thomas Davis si era indebitato per oltre un milione di dollari con Walters giocando a golf e che gli aveva passato pagine di documentazione riservata sulla compagnia di cui era amministratore, così da comprare e vendere azioni molto vantaggiose. Nel 2016 vengono così arrestati Walters, Davis e Phil Mickelson, al quale Walters aveva passato informazioni importanti. Walters viene accusato di frode fiscale, frode via cavo e cospirazione di commettere frode via cavo. Nel luglio del 2017 Walters viene condannato a cinque anni di galera, dicendo: «Ho perso la più grande scommessa della mia vita».

In tutto questo tempo, tanti scommettitori hanno provato a copiare le sue mosse, ma nessuno è diventato come lui. Walters ha sempre posseduto tecnica e intuito, ma la sua passione viscerale per il gioco d’azzardo l’ha portato in guai seri. Anche chi dimostra di avere il miglior controllo nel gioco può caderci, per questo tutti i siti di scommesse online raccomandano sempre di giocare in modo responsabile ed equilibrato, sempre nel rispetto della legalità.

Lascia un commento