Sistema Masaniello e multi-masaniello: come farlo

sistema masaniello

Tutti gli scommettitori sanno che non esiste un metodo infallibile per piazzare, sempre e comunque, la puntata perfetta ed aggirare il sistema. Se ciò fosse possibile, infatti, verrebbero meno le basi stesse del mondo del betting, la voce si spargerebbe in un batter d’occhio, e tutti saremmo molto ricchi. Il vero motivo per cui ciò non è possibile, però, è che nonostante sia possibile eseguire calcoli complicatissimi per cercare di indovinare l’andamento di un incontro, c’è sempre il fattore fortuna, incalcolabile per definizione, che potrebbe ribaltare qualsiasi risultato da un momento all’altro. Esistono, però, dei metodi grazie ai quali un giocatore può cercare di piazzare una scommessa più consapevole e meno rischiosa.

Questi si chiamano sistemi scommesse e sono delle interfacce automatiche di calcolo che offrono pronostici ed altri dati agli utenti, e permettono di effettuare scommesse combinate in modo da minimizzare i rischi e massimizzare le opportunità di vittoria. Uno dei metodi più conosciuti è il sistema Masaniello, il quale viene spessissimo menzionato quando si parla di betting, ma non sono in effetti moltissimi a sapere di cosa si tratti. Ecco tutto ciò che c’è da sapere sul Masaniello come sistema di scommesse sportive.

Cosa è il sistema Masaniello per le scommesse sportive

Il sistema Masaniello nasce nel 2002, in Italia, grazie ad un’idea di Massimo Mondò, il quale si è occupato della messa a punto del modello matematico per le scommesse. Grazie all’aiuto di Ciro Masaniello, a cui è stato curiosamente attribuito, successivamente, il nome del sistema, esso è stato messo per iscritto in un foglio Excel, e poi distribuito, diventando uno tra i più celebri tra i modelli matematici per le scommesse, in Italia e all’estero.

Il sistema Masaniello, in sintesi, non è altro che una particolare tecnica di gestione del capitale, come molti altri modelli utilizzati in altri ambiti di gioco, ma questa volta applicato alle scommesse sportive. Nonostante esso sia stato pensato specificatamente per questo settore del betting, tuttavia, esso è valido anche per il lotto, la roulette, ed altri tipi di giochi simili. Matematicamente, soprattutto sotto le mani di un giocatore esperto, questo sistema risulta in effetti convincente, e dimostra un’utilità concreta e papabile.

L’obiettivo del sistema Masaniello è ovviamente quello di cercare di ottimizzare le vincite dei giocatori che vi si affidano per piazzare le proprie scommesse. Per farlo, esso si basa su degli algoritmi piuttosto semplici, utilizzando la matematica e la statistica applicando il principio del Triangolo di Tartaglia. Secondo i calcoli, a parità di risultati indovinati con altri sistemi di scommesse tradizionali, i guadagni ottenuti tramite il sistema Masaniello sono di gran lunga superiori.

Come funziona il sistema Masaniello

Innanzitutto, per poter applicare il sistema Masaniello, è necessario procurarsi i file Excel che servono a facilitare i calcoli, e tenere sott’occhio i diversi sviluppi dei propri piani. Una volta aperto il file, dunque, bisogna impostare alcuni parametri per aiutare il sistema a funzionare correttamente. Questi dati sono la cassa, ovvero il budget di scommessa che il giocatore decide di investire, la quota, la quale deve essere specificata per ogni incontro su cui si desidera scommettere, ed infine il numero di puntate che si pensa saranno vittoriose. Quest’ultimo fattore è molto importante perchè potrebbe determinare da solo gli esiti positivi, o negativi, delle proprie scelte.

Una volta inseriti i dati, il sistema sarà pronto per calcolare automaticamente ogni puntata successiva, in modo da tenere i fattori indicati all’inizio sempre costanti. I calcoli vengono sempre eseguiti tenendo conto delle puntate precedenti, e va avanti fino a raggiungere il numero di eventi prefissato nella prima tabella, oppure fino all’esaurimento della cassa. Nell’eventualità che si presenti quest’ultimo caso, vorrebbe dire che il capitale è stato perso ed è necessario, se si desidera, iniziare da capo.

Un esempio pratico di sistema

Ecco un esempio sul funzionamento del sistema Masaniello per le scommesse. Supponiamo che un giocatore decida di effettuare una puntata su 20 incontri, investendo un capitale di 150, con quote medie che si aggirano sull’1.30, ed infine che speri di indovinare 14 volte su 20. In questo caso, è possibile sbagliare 6 volte su 20. Questo limite è molto conveniente a causa del fatto che le quote vicine all’1.30 vengono, spesso, probabilmente azzeccate. Vi è la probabilità, anche se minima, di sbagliare le prime o le ultime 5 giocate, in questo caso si rischia, purtroppo, il termine del sistema.

È però sempre possibile intervenire, modificando il numero di partite che si spera di indovinare, allungando in questo modo la progressione. Il metodo di utilizzo del sistema Masaniello è molto personalizzabile, e sono tante le strategie che si possono attuare utilizzando questo modello matematico. Ovviamente è importante ricordarsi di piazzare le proprie scommesse attraverso il servizio dei bookmaker migliori, ed i più convenienti, nonchè di informarsi in maniera scrupolosa sulle statistiche, sui dati e sul settore su cui si vuole effettuare le proprie puntate.

Sul nostro sito web è possibile trovare una lista molto dettagliata in cui vengono presi in considerazione i migliori bookmaker in Italia, secondo i fattori di qualità ed affidabilità del servizio, e di riguardo nei confronti degli utenti che scelgono di affidarsi al loro servizio. Moltissimi bookmaker, inoltre, offrono dei premi di benvenuto agli utenti che si iscrivono per la prima volta ai loro portali. Questi consistono in alcuni bonus sulle prime scommesse effettuate tramite il loro servizio, se l’utente rispetta determinati requisiti di accesso. Per maggiori informazioni, è possibile visitare la sezione Bonus Scommesse presente sul nostro portale.

Lascia un commento