Come funzionano le probabilità nelle scommesse sportive

Come funzionano le probabilità nelle scommesse sportive

Chi non è esperto del mondo delle scommesse sportive deve innanzitutto cercare di capire come funzionano le varie quote proposte, in modo da imparare a leggere i vari formati e calcolare le probabilità che quel dato evento si verifichi, e a quanto ammonterebbe un’eventuale vincita. Anche se tutto questo all’inizio può sembrare complicato, è fondamentale comprendere questi meccanismi per poter scommettere in modo responsabile ed oculato, senza mettersi di fronte a rischi troppo elevati.

In questo articolo andremo a spiegare in cosa consiste la probabilità nell’ambito delle scommesse, e come calcolare le probabilità di vincita a seconda del formato delle quote che ci si trova davanti in modo tale da scommettere il proprio bonus scommesse al meglio.

Come funziona la probabilità nel gioco d’azzardo?

Per semplificare al massimo, possiamo iniziare dicendo che la probabilità va a calcolare quante possibilità ci sono che si verifichi un determinato evento. Traslando questo concetto al gioco d’azzardo e alle scommesse, la probabilità ci serve a capire quante possibilità ci sono che un certo risultato si verifichi.

Se prendiamo il lancio di un dado, sappiamo che ci sono sei risultati possibili, ognuno con la stessa probabilità di uscire. Se si scommette che la persona che lancia un dado ottenga 1 come risultato, si ha il 16,67% che questo accada effettivamente, ed è così anche per gli altri risultati.

Quando parliamo di scommesse sportive, i bookmaker online ci presentano delle quote, che sono strettamente legate alla probabilità che quel dato risultato si verifichi, e possono essere presentate in diversi modi. Se molti bookmaker presentano le loro quote in formato decimale, i bookmaker inglesi le presentano invece come frazioni, ad esempio 4/7. In ogni caso, con entrambi questi formati è possibile applicare delle formule matematiche per calcolare la probabilità in percentuale che quel risultato si verifichi.

Come calcolare le probabilità usando le quote

Come abbiamo detto, è possibile utilizzare le quote proposte dai bookmaker per calcolare l’effettiva probabilità che un certo evento si verifichi, che può essere molto importante nel creare una strategia di scommessa, soprattutto per chi è alle prime armi.

Calcolare la probabilità con le quote frazionarie

Iniziando dalle quote frazionarie, la formula per calcolare la probabilità è molto semplice, e per spiegarla meglio possiamo sostituire i numeri con le lettere, per cui una quota come 4/1 può diventare A/B. A questo punto, la formula per il calcolo della probabilità è B/(A+B). Quindi, per fare qualche esempio, se si ha una quota di 9/1 si dovrà calcolare 1/(9+1), che equivale a 0,10, che moltiplicato per 100 ci dà una probabilità del 10%, oppure se si ha una quota di 1/4 si dovrà fare il seguente calcolo: 4/(4+1) = 0,80, ovvero una probabilità dell’80% che quell’evento si verifichi.

Calcolare le vincite con le quote di scommessa

Partendo dalle quote proposte da un bookmaker è anche possibile calcolare quanto denaro si potrà vincere scommettendo un dato importo su quell’evento. Questo perché le quote agiscono da moltiplicatori, per cui se scommettiamo su un evento con quota 9/1, possiamo sapere che per ogni 1€ scommesso se ne vinceranno 9€ se quell’evento si verifica. Allo stesso modo, in un evento con quota 4/1 per ogni 1€ scommesso se ne potranno vincere 4€, ma se la quota è 1/4, per ogni 4€ scommessi se ne vincerà 1€.

Come usare le quote decimali

In realtà, non capita spesso di trovare quote frazionarie, bensì la maggior parte dei bookmakers offre quote decimali, e anche con queste si possono calcolare le proprie vincite potenziali scommettendo un dato importo, poiché il loro funzionamento di moltiplicatore è uguale a quello che abbiamo illustrati nel paragrafo precedente.

La formula da utilizzare nel caso di quote decimali è la seguente: vincite=(quotaˣpuntata)-puntata. Per fare degli esempi pratici, prendiamo una puntata di 10€: se si punta su un evento con quota 9,00 la vincita sarà (9,00ˣ10)-10, ovvero di 80€. Se invece la quota è di 4,00, avremo una vincita di (4,00ˣ10)-10, ovvero 30€. Bisogna però fare attenzione a quote molto basse, e vedremo subito perché: se si puntano 10€ su un evento con quota 1,25, le nostre vincite saranno di (1,25ˣ10)-10, ovvero solo 2,50€. Quindi, anche se avremo vinto la scommessa, ci ritroveremo comunque con 7,50€ in meno rispetto a quelli con cui siamo partiti.

Lascia un commento