Cos’è il sistema a pareggio

Cos’è il sistema a pareggioIl sistema a pareggio è una strategia utilizzata da molti scommettitori, grazie al fatto che si tratta di un metodo che si è consolidato nel tempo, essendo nato molto presto nella storia del gioco d’azzardo e delle scommesse.

In questo articolo andremo a descrivere di cosa si tratta, e daremo anche alcuni consigli su come scommettere il proprio bonus bookmaker utilizzando questa strategia.

Come funziona il sistema a pareggio

Il sistema a pareggio è una strategia molto semplice e, come dice il nome, prevede di andare a scommettere su un evento sportivo che prevediamo abbia delle buone probabilità di finire in pareggio. Se si vuole utilizzare questo metodo e avere delle buone probabilità di vincere la scommessa, come prima cosa sarà necessario individuare quelle squadre che tendono a pareggiare spesso, e secondo i tipster professionisti la cosa migliore è individuare team che abbiano una percentuale di pareggi circa del 40% nel corso della stagione. Generalmente, le squadre con un’alta probabilità di pareggiare si posizionano a metà della classifica del campionato.

Una volta individuata una squadra con questa caratteristica, il sistema del pareggio prevede di scommettere sempre sulla X, partita dopo partita, aumentando progressivamente la posta in gioco. Quando si aumenta l’importo della giocata, è possibile raddoppiarla rispetto alla precedente, oppure usare altri metodi, come il metodo Fibonacci, che prevede di moltiplicare l’unità di base che scegliamo per la prima scommessa secondo i numeri che vanno a comporre la serie ideata dal matematico italiano, dove il numero successivo è uguale alla somma dei due che lo precedono.

Chiaramente, quando si sceglie di scommettere utilizzando questo metodo, è importante anche considerare la quota dell’evento su cui si va a puntare, dato che sarà quella poi a fare da moltiplicatore alla nostra puntata per determinare l’importo della vincita, e anche dopo una serie di scommesse perse se si punterà su un risultato con una quota abbastanza alta sarà possibile recuperare le perdite. Nel considerare le quote, dobbiamo sapere che generalmente il pareggio possiede sempre delle quote che si aggirano attorno a 3,00, mentre quelle relative alla vittoria di una delle due squadre possono variare anche di molto.

Alcune varianti del sistema a pareggio

Il sistema che prevede di scommettere sempre sul pareggio possiede diverse varianti, come ad esempio quella che abbiamo già menzionato del metodo Fibonacci. Questa strategia si basa sulla nota serie di Fibonacci, dove ogni numero è la somma dei due che lo precedono, dando come risultato una successione che ha questo aspetto: 0, 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, e così via.

Questo metodo è spesso abbinato alle scommesse sui pareggi per gestirne il bankroll, iniziando scommettendo un’unità singola: se la scommessa viene persa, proseguiremo puntando nuovamente un’unità, e se perdiamo anche questa volta, andremo invece a scommetterne 2, e proseguiremo in questo modo fino a che non vinceremo. In questo caso, a patto che si scelgano sempre partite in cui il pareggio ha una quota di circa 3,00, anche dopo una cospicua serie di scommesse perse nel momento in cui vinceremo riusciremo a recuperare le perdite, anche se è necessario avere un bankroll iniziale piuttosto sostanzioso.

Un’altra variante è rappresentata dal metodo 3×3, che prevede di scegliere tre partite in cui il pareggio sia quotato circa a 3,00. A questo punto, dovremo puntare la stessa cifra su tutte e tre le partite, e ci possiamo trovare davanti ad altrettanti possibili scenari: se si vince una sola scommessa, si sarà recuperato all’incirca tutto ciò che si è speso, mentre se ne vinciamo due o le vinciamo tutte e 3 il nostro bankroll sarà raddoppiato o triplicato.

Alcuni consigli per utilizzare il sistema a pareggio

Il sistema a pareggio può portarci a delle vincite cospicue, o che quantomeno ci permettano di recuperare quanto abbiamo perso nelle scommesse precedenti, ma perché questo accada è necessario gestire il proprio bankroll in modo attento e responsabile, e quindi di iniziare a scommettere con questo metodo quando siamo sicuri che il nostro budget ci permetta di coprire almeno 7 o 8 partite senza andare incontro a perdite economiche troppo ingenti.

Inoltre, dobbiamo identificare delle partite in cui il pareggio abbia una quota di circa 3,00, ma per sapere quali sono le probabilità effettive che quel dato risultato si verifichi non dobbiamo tenere in conto solo questo parametro, ma avere la possibilità e gli strumenti per effettuare delle analisi accurate sullo storico dei pareggi delle squadre coinvolte, sulla loro posizione in classifica e sull’andamento delle sue prestazioni.

In ogni caso, è doveroso ricordare che non esiste un metodo sicuro al 100% per vincere le scommesse sportive online, ma è possibile adottare delle strategie, come il metodo dei pareggi, che se usato nel modo corretto e responsabilmente ci permette di minimizzare le perdite.

Lascia un commento