Qualificazioni Europei di Calcio 2024

Le qualificazioni per Euro 2024 si sono concluse a marzo con un’entusiasmante serie di play-off.

In sfide al cardiopalma, dove si è spesso reso necessario ricorrere alla lotteria dei rigori per decretare la vincente, i tifosi sono stati travolti da un vortice di emozioni.

Tra Nazionali dal blasone internazionale, dall’Italia campione in carica alla Germania padrona di casa, fino alla Francia, alla Spagna e all’Inghilterra, la competizione alle porte promette fuochi d’artificio.

Tolta la corazzata tedesca, giunta alla fase finale in qualità di Paese organizzatore, a ciascuna delle partecipanti è toccato passare una lunga e intensa trafila.

qualificazione Europei

Dove scommettere sulle qualificazioni agli Europei?

Bookmaker Bonus Recensione Visita
1 100% bonus fino a 500€ real AdmiralBet Recensione Visita
2 100% Fino 300€ + 10€ Free Bet Elabet Scommesse Recensione Visita
3 100% fino a 300€ + 5€ Free Snai Scommesse Recensione Visita
4 50% fino a 200€ Leovegas Sport Recensione Visita
5 Bonus fino a 90€ Starvegas Scommesse Recensione Visita

Quante squadre si qualificano agli Europei?

Agli Europei si qualificano 24 squadre, poi suddivise in sei gruppi da quattro.

Il numero è cresciuto a partire da Euro 2016, disputato in Francia e aggiudicato dal Portogallo di Cristiano Ronaldo, in un’epica finale contro i Bleus, data da Bgame scommesse tra le grandi favorite al trionfo nel 2024.

In precedenza, erano 16 le compagini protagoniste. L’allargamento è stato stabilito dalla UEFA nel 2010, con l’obiettivo di dare maggiore visibilità alle nazionali calcistiche dilettantistiche e di aumentare l’appeal del torneo. Così facendo, infatti, il bacino di pubblico raggiunto risulta superiore.

L’incremento delle concorrenti ha avuto un impatto positivo sui Campionati Europei, all’insegna dell’inclusività e in grado di affermare i valori di integrazione alla base dello sport.

Inoltre, ha contribuito a far crescere la disciplina nel Vecchio Continente, in particolare negli Stati di piccole dimensioni. Nell’attuale scenario di globalizzazione, ha risposto a un bisogno concreto della community, privo di barriere.

Qualificazioni Europei di Calcio 2024

Quali sono state le partite più importanti della qualificazioni a Euro 2024?

Pronti via, le qualificazioni agli Europei del 2024 hanno riservato partite di cartello. Il caso (o, se preferisci, il destino) ha organizzato un’immediata rivincita tra Italia e Inghilterra.

Le due finaliste della scorsa edizione, vinta dai ragazzi di Roberto Mancini, hanno regalato un incontro scoppiettante allo stadio “Diego Armando Maradona” di Napoli.

Scesi sul rettangolo verde con il dente avvelenato, gli ospiti hanno regolato 2-1 gli Azzurri, mettendo fine a un lungo tabù esterno, che perdurava dal 1961 negli scontri diretti.

Decisivi i centri di Declan Rice ed Harry Kane, prima che Mateo Retegui rendesse la sconfitta meno rotonda.

Il bomber oriundo troverà probabilmente spazio a Euro 2024 e sul sito di scommesse Efbet vi sarà modo di pronosticarlo marcatore nelle partite che vedranno gli Azzuri scendere in campo.

Alla fine, l’Italia è passata come seconda forza del Girone C, a discapito dell’Ucraina, uscita trionfante ai playoff.

Alla fase a gironi di Euro 2024 ci saranno match già visti alle qualificazioni? 

Sì, a Euro 2024 si affronteranno di nuovo Paesi Bassi e Francia, dopo essersi incontrate nel Gruppo B di qualificazione. I Galletti hanno chiuso in testa, vincenti sui rivali sia all’andata (4-0) sia al ritorno (1-2). 

Sul match dei gironi come E-Play24 scommesse consentirà di pronosticare. Ogni partita andrà affrontata sul terreno di gioco andrà affrontare senza risparmiarsi. Lo ha appreso a proprie spese la Spagna. Seppur abbia concluso le qualificazioni al vertice del Gruppo A, ha rimediato una clamorosa debacle in Scozia.

L’undici britannico ci sarà a sua volta, insieme alla Georgia, la quale, mediante il successo in Nations League, ha scavalcato la Norvegia, per poi spuntarla ai play-off.

Il Gruppo D ha visto imporsi la Turchia e la Croazia, l’E l’Albania e la Repubblica Ceca, l’F il Belgio e l’Austria, il G l’Ungheria e la Serbia, l’H la Danimarca e la Slovenia, l’I la Romania e la Svizzera, il J il Portogallo e la Slovacchia.

Chiudono il quadro l’Ucraina e la Polonia, che voleranno in Germania avendo avuto la meglio agli spareggi.

Antonio Morricca
Latest posts by Antonio Morricca (see all)